Abito da sposa curvy: come far indossare qualsiasi abito da sposa a donne formose


Se sei alla ricerca dell’abito da sposa curvy, di seguito trovi la mia soluzione per valorizzare le tue forme, senza tenere a bada il desiderio di indossare l’abito dei tuoi sogni.

Ti mostro come ho trasformato l’abito effetto sirena, per la sposa taglia regolare, in un abito a sirena per la sposa curvy.

Fra gli abiti che hanno conquistato il cuore della sposa moderna, gli abiti da sposa a sirena e i vestiti da sposa che lo “ricordano” (avendo una linea che modella bacino e fianchi) sono stati richiestissimi da coloro che convoleranno a nozze nel 2018, ma lo saranno anche dalle spose 2019.

L’abito a sirena, quando le giuste forme lo consentono, getta nell’incertezza anche spose che erano assolutamente decise a scegliere un abito da sposa principesco.

Nella mia esperienza, come bridal stylist, spesso mi sono trovata a consigliare nel mio atelier a Ferrara (Voghiera) spose sicure di scegliere un abito ampio che hanno visto vacillare le loro certezze, provando un abito a sirena.
Abito da sposa curvy

L’abito da sposa curvy su misura per te: ecco quale potrebbe essere il tuo abito dei sogni


Hai sempre desiderato sposarti con un abito da sposa ampio, effetto principessa, ma ti vedi tanto valorizzata anche dal fasciante sirena?

Il modello in foto potrebbe essere una possibilità da non trascurare: un capo aderente fino ai fianchi con pregiati pizzi ricamati, scollatura all'americana, pizzo tatuaggio sulla schiena.

Questo modello infatti non è una sirena, non è un abito ampio ma quasi una mescolanza fra i due generi: potrebbe così rappresentare una valida alternativa per la sposa indecisa.

L’aderenza del corpetto lungo, che abbraccia e scende oltre il bacino, è bilanciata da una gonna in tulle che si ampia nella parte sottostante dell’abito con dettagli di pizzo a degradé.

Questo modello, dall’immagine contemporanea, rappresenta spesso la soluzione per quelle spose che, dotate di un fisico in taglia regolare, sono attratte tanto dal sirena quanto dall’abito con una gonna più ampia.

  • L’abito a sirena slancia la silhouette, mettendo in mostra forme perfette e questa sua sensualità attira la sposa dalle forme regolari.
  • Il capo più ampio rinvia al romanticismo di vaporose gonne, magari in tulle, a cui la sposa non vuole proprio rinunciare.

  • La scelta è davvero difficile!

    Ovviamente, però, quando si tratta di un fisico dalla taglia regolare, con forme ben distribuite, la scelta della sposa diventa, spesso, solo una questione di gusti personali: perché la sua silhouette è valorizzata da quasi tutti i modelli che indossa.

    Altra questione, invece, l’abito da sposa per donne formose.

    Gli abiti da sposa curvy adatti per spose con le curve vanno pensati e realizzati in modo personalizzato a seconda delle esigenze (tutte diversissime) della sposa stessa che lo indosserà.


    Essere una sposa curvy non vuol dire appartenere, infatti, ad una categoria di spose con le medesime necessità: le casistiche possono essere le più disparate, per nulla omogenee.

    Di questo ti accorgerai provando gli abiti da sposa confezionati, che sebbene corrispondenti alla tua taglia, potranno non valorizzarti del tutto.

    Uno dei timori più grandi della sposa curvy è non riuscire ad indossare nessun abito.

    Durante le mie consulenze come bridal stylist mi è capitato più volte, in questi anni, di realizzare degli abiti per la sposa con forme abbondanti, permettendole ogni volta però, prima, di potersi ammirare allo specchio (se non con un abito finito per lei) con un abito che rappresenti, in linea generale, il modello che andremo a realizzarle su misura.

    La gioia di poter indossare l’abito da sposa come una qualsiasi altra sposa in taglia regolare, nel caso della sposa in taglia morbida, è decisamente più grande.

    Spesso la sposa curvy, nelle sue confidenze in atelier, mi racconta di essersi trovata nelle condizioni di non aver potuto provare nulla altrove e di essersi dovuta accontentare di appoggiare gli abiti addosso, senza indossarli perché di taglia decisamente più piccola.

    Varie volte pertanto nel mio atelier Nozze Care Nozze a Voghiera (Ferrara) mi sono misurata con lo stupore della sposa curvy nel riuscire a trovare ed indossare l’abito dei sogni.
    Abito da sposa curvy

    Pertanto se sei alla ricerca di un abito da sposa curvy, un abito da sposa su misura o un abito da sposa personalizzato,


    di norma, rappresenta la migliore soluzione che posso consigliare per ottimizzare la vestibilità del tuo abito e per valorizzare il tuo fisico, che avrà certamente esigenze differenti da quelle di altre donne che, come te, sono una sposa dalle forme generose.

    Ma allo stesso tempo mi sento di tranquillizzarti in merito al fatto che, prima di procedere alla realizzazione del tuo abito su misura, indosserai un modello (se non del tutto identico almeno) similare a quello che ti verrà creato su misura, esattamente come avviene per una sposa in taglia regolare.

    Questo concetto è tanto più vero quando una sposa taglia morbida mi chiede questo: “posso, in qualità di sposa curvy, indossare per il mio matrimonio un abito a sirena?”

    Generalmente gli abiti a sirena (o molto fascianti) non sono contemplati tra le prime soluzioni di abiti da sposa per spose robuste.

    Quindi è importantissimo, per la sposa specie in questo caso, poter prima di commissionare la realizzazione di un abito da sposa xxl, indossare un modello sirena che potrà poi essere personalizzato nelle applicazioni, ricami e pizzi come desiderato.

    Detto ciò è totalmente da escludersi per gli abiti da sposa curvy lo shop online, comunque sconsigliato anche nei casi di sposa taglia regolare.

    Seguire la sposa nella sua valutazione, scelta e conseguente creazione di un abito da cerimonia importante - come quello del matrimonio - richiede un grado di competenza, abilità e maestria sartoriale che nessuna vendita online potrà mai garantire.

    A maggior ragione per gli abiti per spose formose, che necessitano di una consulenza qualificata e di livello, è da escludersi un risultato sartorialmente impeccabile affidandosi ad un acquisto attraverso siti web.

  • Che sia un abito da sposa per un seno abbondante;
  • un abito da sposa per fianchi larghi;
  • e/o un abito da sposa per spalle larghe.
  • Abito da sposa curvy
    l’abito da sposa per spose curvy deve essere in grado di:
  • valorizzare i punti di forza di chi lo indosserà;
  • far sentire perfettamente a proprio agio la sposa in un outfit che la rappresenti;
  • realizzare il sogno di un abito, che veli le criticità di un fisico non del tutto tornito in forme toniche, a maggior ragione se la scelta della sposa curvy sarà quella di un abito a sirena o fasciante.

  • Il modello in foto, con l’inserimento di alcuni accorgimenti e personalizzazioni, può essere un modello di partenza adeguato a realizzare un abito da sposa per taglie forti, purché le forme più generose della sposa curvy siano ben equilibrate fra seno, vita e fianchi.

    Quindi, questo modello è sconsigliato per spose dal fisico troppo minuto nel busto ed esageratamente largo sui fianchi, perché accentuerebbe questo sbilanciamento della figura.

    In questo ultimo caso è preferibile, infatti, un corpetto che definisca bene il busto e scenda morbido sul fianco tipo A-line, slanciando la silhouette, perfetto questo come abito per le spose formose e basse.

    Se si tratta, invece, di una sposa curvy alta che non disdegna abiti da sposa principeschi, è anche possibile un corpino coordinato ad una gonna che, dal punto vita, scenda più ampia verso l’orlo, permettendo di realizzare un abito per sposa curvy che nasconda pancia e fianchi.

    Alla pari, l’abito in foto è sconsigliato per quelle spose taglia conformata in cui il punto vita sia poco definito rispetto al seno abbondante ed ai fianchi larghi, perché si andrebbe a creare un effetto poco sinuoso che non aiuterebbe la figura della sposa.
    Se sei invece una sposa formosa (con tratti ben bilanciati fra seno, vita e fianchi) che adora gli abiti fascianti, la modellistica dell’abito in foto si presterebbe a soddisfare il tuo desiderio.

    1) Il corpetto ben strutturato e contenitivo valorizza bene seno e fianchi, mettendo in risalto il punto vita. Questa caratteristica permette a questo modello di entrare a pieno titolo fra gli abiti da sposa adatti a nascondere la pancia. E se il suo aspetto contenitivo, per camuffare un addominale non perfettamente scolpito, non fosse sufficiente si può ricorrere anche a dei drappeggi sovrapposti in tulle in diagonale sui quali poi applicare sparso del pizzo. I drappeggi posizionati a raggiera spostano l’attenzione dalla pancia della sposa non del tutto tonica slanciando la figura.
    2) La gonna più ampia in tulle, rispetto ad un classico sirena, smorzerà l’effetto fianchi abbondanti purché, come detto, non troppo sbilanciati rispetto al seno
    3) La scollatura all’americana ben si presta invece ad addolcire delle spalle larghe, ma può essere sostituita anche, prevedendo uno scollo diverso per chi può permetterselo, da una manica a ¾ o lunga e svasata al polso, secondo le ultime tendenze (che vorrebbero anche una manica molto importante e decisamente più ampia nella zona del polso, rispetto a quella del braccio, tipo manica pipistrello).
    4) Il décolleté a cuore può essere sostituito da un più contenitivo décolleté a sorriso per valorizzare un seno abbondante.
    5) Il corpetto potrà anche essere stringato, creando un ulteriore motivo nella parte della schiena, anche con un nastro che riprenda i colori del bouquet o dell’allestimento.
    6) La gonna potrebbe essere realizzata solo in tulle o in organza - senza pizzo a degradé - per un effetto visivo più leggero ma senza tagli netti; ossia mantenendo un pizzo “frastagliato ed irregolare” nella congiunzione tra corpetto e gonna.
    7) Il corpetto potrebbe anche essere realizzato con un diverso tipo di pizzo (come il richiestissimo macramé) e non prevedere ricami: il capo acquisterebbe così un’allure meno classica ed un’impronta più fresca e contemporanea.
    8) Se la sposa è anche alta si potrebbe avere pure uno strascico più lungo di quello previsto nel capo campione o completare l’outfit con un velo mano seta taglio vivo di media lunghezza, montato nella parte bassa della nuca, senza calata, così da impreziosire un semi raccolto morbido dei capelli.
    Questo outfit, che si tratti di una sposa taglia regolare o di una sposa curvy, si presta ad un matrimonio, civile o religioso, curato ma non troppo formale, come un party, una festa a bordo piscina: un evento, insomma, che riporti ad elementi leggeri, moderni e poco ingessati.


    Barbara Nocita
    Bridal Stylist Nozze Care Nozze

    Fissa un appuntamento per una consulenza senza impegno. Posso aiutarti a trovare il tuo abito dei sogni. Lasciami un messaggio via Whats App, rispondo sempre di persona appena possibile.